Le linee guida per l’applicazione della clausola di pari opportunità, ricambio generazionale e inclusione dei disabili negli appalti PNRR-PNC

Autore:

Nella GU n.309 del 30-12-2021 è stato pubblicato il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le pari opportunita’ del 7.12.2021, recante “Adozione delle linee guida volte a favorire la pari opportunita’ di genere e generazionali, nonche’ l’inclusione lavorativa delle persone con disabilita’ nei contratti pubblici finanziati con le risorse del PNRR e del PNC“.

Si tratta delle (tanto attese) linee guida contemplate dal comma 8 dell’art. 47 del DL 77/2021 conv. L.108/2021 (c.d. decreto Semplificazioni-bis), e previste al fine di consentire l’applicazione operativa delle misure relative alle pari opportunita’, generazionali e di genere e per promuovere l’inclusione lavorativa delle persone disabili, in relazione alle procedure afferenti agli investimenti pubblici finanziati, in tutto o in parte, dal PNRR e dal PNC. Con le predette linee guida “… sono definite le modalita’ e i criteri applicativi delle misure previste dal presente articolo, indicate misure premiali e predisposti modelli di clausole da inserire nei bandi di gara differenziati per settore, tipologia e natura del contratto o del progetto“.

Come noto, l’art. 47 del Decreto Semplificazioni-bis contiene molteplici misure, obblighi e adempimenti, sia per i concorrenti sia per le stazioni appaltanti, rispetto alle quali le linee guida forniscono indicazioni operative, con particolare riguardo a:

1) Rapporto sulla situazione del personale, ai sensi dell’articolo 46 del decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198; relazione di genere sulla situazione del personale maschile e femminile; dichiarazione di regolarità sul diritto al lavoro delle persone con disabilità (art. 47, commi 2, 3 e 3bis);

2) Clausole contrattuali premiali (art. 47, commi 4 e 5);

3) Requisito della quota del 30 per cento di assunzioni da destinare a nuova occupazione giovanile e femminile (art. 47, comma 4);

4) Deroghe all’applicazione dei dispositivi per la promozione dell’occupazione giovanile e femminile (art. 47, comma 7);

5) Applicazione delle penali (art. 47, comma 6);

6) Modelli di clausole della lex specialis relative alle condizioni necessarie per l’ammissione e alle clausole di premialità;

7) Monitoraggio (art. 47, comma 9);

CONTINUA A LEGGERE….

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.