Sulla derogabilità della regola della suddivisione in lotti, se serve a contribuire all’assolvimento dei vincoli temporali imposti dal PNRR

Autore:

Riflessioni a margine sul ruolo che devono assumere le stazioni appaltanti nel contesto PNRR

 

 

TAR Lazio Roma, Sez. III, sentenza 2 febbraio 2022, n. 1255

TAR Lazio, Roma, Sez. III, sentenza 26 gennaio 2022, n. 886

Si segnalano le primissime pronunce in materia di appalti pubblici PNRR.

Le sentenze traggono origine, difatti, dall’impugnativa di uno dei primi bandi nazionali per la realizzazione degli investimenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Le ricorrenti, tra le altre cose, lamentano il fatto che la Stazione Appaltante, illegittimamente, non avrebbe provveduto alla suddivisione in lotti dell’appalto. E ciò nonostante il fatto che tale suddivisione, oltre a rappresentare la regola in materia di contratti pubblici, si rivelasse la soluzione più ragionevole e proporzionata in ragione del consistente valore della commessa e che la natura dell’appalto in parola ben si sarebbe prestato ad una “frazionabilità in lotti”.

Secondo le ricorrenti il “monolotto” (rectius, la gara a lotto unico indetta dalla Stazione Appaltante) creerebbe, sia sotto il profilo dei costi che sotto quello dei tempi, problemi di integrazione e interazione tra attività maggiori rispetto a quelli connessi ad un’aggiudicazione multipla, non legittimando la deroga alla regola della suddivisione in lotti dell’appalto. Conseguentemente, la partecipazione alla procedura sarebbe stata illegittimamente limitata.

Sebbene la normativa sovranazionale e la disciplina interna di recepimento esprimano un chiaro favor verso la suddivisione in lotti funzionali o prestazionali degli appalti pubblici, è altrettanto assodato come tale suddivisione non rappresenti una scelta obbligata per la Stazione Appaltante.

CONTINUA A LEGGERE…

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

VAI ALLO SHOP MAGGIOLI EDITORE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.