Progetto “PA 110 e lode”: firmato il Protocollo d’intesa tra l’Università LUM e il Ministro per la Pubblica amministrazione che consentirà a tutti i dipendenti pubblici che lo vorranno di usufruire di un incentivo per l’accesso all’istruzione terziaria

L’Università LUM e Ministero della Pubblica Amministrazione hanno firmato un protocollo d’intesa nell’ambito della misura di sostegno alla formazione universitaria “PA 110 e lode”.

L’accordo ha il fine di definire un piano strategico unico formativo per il rafforzamento delle conoscenze e delle competenze del personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni.

L’offerta formativa studiata dalla LUM School of Management, in riposta agli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si propone di rafforzare le competenze del personale operante nelle Amministrazioni Pubbliche attraverso percorsi di studio appositamente elaborati.

La proposta di seguito riportata, partendo dalle premesse su evidenziate, ha l’obiettivo di porre le basi per un processo di formazione strutturale nel tempo, volto a formare figure in grado di rispondere alle esigenze della comunità e di permettere ai propri enti ed aziende di cogliere pienamente le opportunità che deriveranno dall’implementazione delle progettualità del PNRR.

L’iniziativa consentirà a tutti i dipendenti pubblici che lo vorranno di usufruire di un incentivo per l’accesso all’istruzione universitaria attraverso percorsi di studio appositamente elaborati e a prezzi agevolati.

L’offerta formativa dell’Università LUM prevede una quota di iscrizione ai seguenti master tramite PNRR Programma “PA 110 e lode” di € 1.100,00.

Management & E-Governance per la Pubblica Amministrazione

Il tema dell’innovazione della Pubblica amministrazione italiana richiede oggi la definizione di nuovi modelli organizzativi e gestionali e di un profilo di dipendente pubblico diverso dal passato. Questa necessità è anche conseguente alle nuove esperienze che vedono l’evoluzione del ruolo delle Pubbliche Amministrazioni verso modelli di governo e d’azione in grado di perseguire, al contempo, i requisiti dell’efficacia e dell’efficienza aziendale. Inoltre, l’enfasi posta sulla dimensione locale e sulle dinamiche di sviluppo sostenibile spinge i confini delle attività di analisi e di progettazione delle attività e di formazione dei dipendenti pubblici, verso un maggior livello di integrazione con gli attori sociali privati e con gli altri soggetti pubblici per raggiungere condizioni di equilibrio evolute.

In questa prospettiva, la LUM ha progettato un Master, sia di I che di II livello, per approfondire i temi del management e della Governance delle Pubbliche Amministrazioni che sistematizzi e discuta le principali innovazioni legislative, economiche e manageriali che stanno trasformando il settore pubblico italiano.

 

Direzione e Management delle Aziende Sanitarie

Il Master Universitario di II livello in distance learning in Direzione e Management delle Aziende Sanitarie – Strumenti di Controllo, Responsabilità Professionali e Analisi del Rischio (MADIMAS) è rivolto a professionisti che intendono sviluppare un insieme integrato di competenze per svolgere compiti e funzioni dirigenziali nell’area tecnico-amministrativa ed economico-gestionale di strutture sanitarie pubbliche o private, assessorati, agenzie sanitarie, centri di ricerca, società di consulenza, aziende fornitrici di servizi, o per esercitare attività professionale di tipo consulenziale. Questo master è finalizzato a sviluppare le conoscenze relative ai temi istituzionali dell’economia sanitaria e del management sanitario, offrendo un percorso di apprendimento che permetta di interpretare e guidare i momenti di scelta e decisione a livello strategico ed operativo.

 

Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Questo Master ha lo scopo di formare il “manager sanitario” con una concreta preparazione per le attività direzionali, di programmazione e di coordinamento del sistema sanitario. Il percorso ha anche l’obiettivo di rafforzare le competenze organizzative e gestionali di chi già opera e dirige nei servizi sanitari, ed intenda acquisire posizioni di ulteriore responsabilità.
I partecipanti al Master saranno formati per esercitare efficacemente, nella specifica area di appartenenza, le funzioni di coordinamento del personale sanitario di cui alla legge 26 febbraio 1999, n 42/99 ed alla legge 01 febbraio 2006 n 43.

 

 

Management delle Cure Primarie e Territoriali

Le ragioni della realizzazione di un questo percorso formativo di primo livello nascono dalla necessità di assicurare una continuità assistenziale a livello territoriale e distrettuale, attraverso la presa in carico della persona con la sua integrazione nei servizi della rete socio sanitaria.
Questo master si propone di rispondere ai problemi prioritari di qualità dei servizi attraverso la preparazione di professionisti con competenze avanzate clinico assistenziali e organizzativo gestionali.

 

 

Area Critica ed Emergenza Territoriale – 118

Le competenze fornite dal Master in Area Critica ed Emergenza Territoriale 118 permettono ai professionisti che operano sul campo di analizzare e applicare le principali linee guida nel paziente critico, consentendo di gestire le principali tecnologie avanzate per il monitoraggio e il supporto delle funzioni vitali; oppure programmare i trasporti protetti intra ed extraospedalieri.

La Direzione del Master è del Dott. Mario Balzanelli – Presidente della Società Italiana Sistema 118 (SIS 118).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.