Stazioni appaltanti: dall’11 aprile cambiano i moduli per le segnalazioni

Nuovi moduli per le segnalazioni

Cambiano i moduli per le segnalazioni all’Anac, utili a irrogare le sanzioni amministrative previste dal codice appalti. Lo ha stabilito un comunicato del Presidente dell’autorità Giuseppe Busia del 30 marzo 2022.

La novità riguarda le dichiarazioni sui requisiti generali e le comunicazioni destinate al casellario informatico fino a oggi rese attraverso un unico modulo. Dall’11 aprile sarà obbligatorio l’uso di due moduli distinti: il modulo A servirà a segnalare falsa o omessa dichiarazione da parte degli operatori economici alla stazione appaltante sul possesso dei requisiti di qualificazione per partecipare alla gara. Il modulo C servirà invece per le comunicazioni di notizie, informazioni e dati, dovute dalle stazioni appaltanti ai fini della tenuta del casellario informatico dei contratti pubblici gestito dall’autorità.
I nuovi moduli sono online da venerdì 8 aprile nella pagina ‘Segnalazioni per l’esercizio del potere sanzionatorio dell’Autorità‘.

fonte: www.anticorruzione.it

Documenti collegati

  • Comunicato Presidente A.N.AC. 30/3/2022
    Adozione nuovi moduli per le segnalazioni utili ai fini dell’esercizio del potere sanzionatorio ai sensi dell’art. 80, comma 12 e dell’art. 213, comma 13, del d.lgs. n. 50/2016 e per le comunicazioni delle notizie rilevanti ai sensi dell’articolo 213, comma 10 del codice dei contratti pubblici

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.