Richieste compensative, ANCI: “Subito tavolo tecnico”

Richieste compensative da parte delle imprese: subito un tavolo tecnico per scongiurare il rischio di blocco degli appalti”.

E’ la richiesta che arriva dal segretario generale dell’ANCI Veronica Nicotra, il quale si è rivolto a Alberto Stancanelli, Capo di Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, evidenziando l’esigenza di un percorso condiviso al fine di garantire risposte immediate da parte dei Comuni.

Le tempistiche

Fondamentale, secondo Nicotra, mettere a fuoco le modalità operative per l’accesso ai fondi per la compensazione per l’aumento dei prezzi di alcuni materiali da costruzione, a seguito della nuova disciplina introdotta con il DL 4/2022”.

La questione è legata in particolar modo alle tempistiche per l’avvio del meccanismo compensativo, il quale richiede più decreti attuativi: servono dunque chiarezza su modalità di richiesta delle compensazioni, periodo di riferimento e disponibilità dei relativi fondi.

Risposte che, tenuto conto della rilevanza strategica della problematica, secondo il segretario generale Anci possono arrivare solo da un tavolo tecnico congiunto.

>> CLICCA QUI PER CONSULTARE L’ARTICOLO SUL SITO ANCI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.