Valutazione delle proposte migliorative: rispondenza alla legge di gara e necessità di un progetto esecutivo immediatamente cantierabile

Autore:

Ai fini dell’attribuzione del punteggio alle proposte migliorative, la Commissione giudicatrice valuta preventivamente la loro ammissibilità (sotto il profilo della portata migliorativa e non innovativa del progetto), la rispondenza alle previsioni del bando e alla normativa tecnica vincolante, anche qualora non richiamata dal bando stesso, in forza del principio della eterointegrazione della lex specialis, nonché la loro efficienza ed efficacia”.

Delibera ANAC 13 aprile 2022, n. 188

Il Caso

A seguito dell’espletamento di una gara per la progettazione esecutiva e l’esecuzione di lavori, per la realizzazione della nuova sede di un edificio scolastico, il secondo graduato ha presentato istanza all’ANAC, contestando la rispondenza dell’offerta tecnica dell’aggiudicatario alle prescrizioni del Capitolato tecnico, in particolare, con riferimento alle proposte migliorative relative al “parapetto in MDF” ed all’”Impianto antincendio”.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

VAI ALLO SHOP MAGGIOLI EDITORE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.