Criteri delega: semplificazione del sotto soglia e maggior certezza sulle cause di esclusione e sugli illeciti professionali

Autore:

I criteri delega al Governo, approvati definitivamente dal Senato, per il nuovo codice ribadiscono alcune indicazioni, costanti, in tema di semplificazione/razionalizzazione.

Quindi, ritorna l’istanza di definire l’ambito delle acquisizioni sotto soglia in modo semplificato “nel rispetto dei princìpi di pubblicità, di trasparenza, di concorrenzialità, di rotazione, di non discriminazione, di proporzionalità, nonché di economicità, di efficacia e di imparzialità dei procedimenti (…)”.

Semplificare il sotto soglia

La questione è sempre la stessa nel senso che il problema pratico poi è quello di scrivere delle norme in grado di contemperare i principi in parola con le esigenze di speditezza delle procedure. Evitando poi margini, o coni, d’ombra in cui si insinua l’inevitabile incertezza e dibattiti infiniti che traslati nella fase istruttoria del RUP (che sceglie, se responsabile del servizio, o propone se non è tale) complicano la declinazione della procedura di aggiudicazione.

Si tratterebbe, in pratica, di facilitare l’approccio del responsabile unico del procedimento e dei collaboratori di questo nel lavoro istruttorio.

Da ultimo, a proposito di difficoltà istruttorie, si può citare la questione della normativa emergenziale fissata in “deroga” rispetto alle norme codicistiche del sotto soglia (artt. 36 comma 2 e 157 comma 2) e quindi l’inesauribile dibattito se si tratti di norme di obbligatoria applicazione o meno.

Nonostante il tenore letterale del testo, interventi del MIMS, si è dovuto attendere l’ennesimo parere ANAC (n. 13/2022) per chiarire che l’apparato normativo emergenziale (per intendersi le procedure di aggiudicazione di cui al DL 76/2020 come ricalibrate dal DL 77/2021) non sono affatto facoltative per il RUP.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.