L’individuazione forfettaria del corrispettivo per quanto riguarda le spese e gli oneri accessori di cui all’art. 5 del D.M. 17 giugno 2016

Autore:

Commento alla Delibera ANAC 7 giugno 2022, n. 267

La massima

L’art. 24, comma 8 del Codice non sancisce l’obbligo inderogabile per le stazioni appaltanti di trasporre negli avvisi di gara i corrispettivi indicati nelle tabelle ministeriali, ma lascia loro un ragionevole margine di discrezionalità, purché puntualmente motivato, nello stabilire il corrispettivo a base di gara; corrispettivo che, per quanto riguarda le spese e gli oneri accessori di cui all’art. 5 del DM 17 giugno 2016, deve essere individuato forfettariamente con il solo limite del divieto di superare gli importi massimi determinati in base a specifiche soglie percentuali commisurate all’importo delle opere”.

Il caso oggetto di precontenzioso

Con riguardo a un affidamento di servizi di verifica, ai sensi dell’art. 26, comma 6, lett. b), d.lgs. 50/2016, della progettazione definitiva ed esecutiva, con istanza all’ANAC, veniva contestata, dall’ingegnere interessato, la congruità dell’importo posto a base di gara, posto che nella determinazione del corrispettivo non erano stati considerati “spese ed oneri accessori” di cui all’art. 5 del D.M. 17 giugno 2016 (Decreto Parametri).

In particolare, secondo l’istante, la stazione appaltante, stabilendo a riguardo un importo complessivo forfettario, avrebbe colpevolmente disapplicato la disposizione sopra citata, con la conseguenza che l’importo a base di gara sarebbe risultato errato e avrebbe dovuto essere rideterminato in modo corretto.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.