Indagine Anac sulla prevenzione della corruzione

Per continuare a leggere i contenuti di questa pagina è necessario essere abbonati

Non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento?


Sei già abbonato?
Effettua il login, inserendo nome utente e password negli appositi spazi

Hai dimenticato la password?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento su “Indagine Anac sulla prevenzione della corruzione

  1. sarebbe l’ora di ridefinire le norme su anticorruzione e trasparenza, in chiave di semplificazione, in quanto ad oggi, e di fatto, ANAC ha ingessato l’Italia con notevoli difficoltà per le PA, come emerge anche dalla relazione ANAC sui RPCT, di gestione tra anticorruzione e pubblicità di dati che diventano oneri che assorbono almeno il 20% delle attività di ciascun ufficio, oneri che ricadono sulla inefficienza o antieconomicità del ns operato. le numerosissime ed obbligatorie dichiarazioni sui conflitti di interesse (a cosa servono se non a disboscare l’amazzonia) non credono riducano o eliminino l’anticorruzione. se ciascun dipendente pubblico ha firmato il contratto ed il codice di comportamento allegato che senso ha firmare ancora una pletora di dichiarazioni superflue che portano via tempo e risorse. rivedere tutti i processi in chiave Lean e da vedere una anticorruzione e trasparenza sostanziale e non formale. poco ma buono e non tanto e confusionale .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *