Offerta con contratto diverso da quello richiesto dalla stazione appaltante e prerogative del RUP

Autore:

Il TAR Lombardia (Sez. I), con la sentenza n. 2830/2023 affronta una questione che, pur relativa al codice del 2016, riveste una importanza fondamentale anche in relazione ad alcune disposizioni del nuovo codice oggetto, fin dall’entrata in vigore, di attente analisi.

La vicenda è quella del diverso contratto, per i dipendenti coinvolti nell’esecuzione dell’appalto, proposto dall’offerente rispetto alle indicazioni espresse dalla stazione appaltante.

CONTINUA A LEGGERE….

Per approfondire l’argomento

CORSO ONLINE IN DIRETTA
CCNL e costo della manodopera negli appalti pubblici
Scelta del CCNL, calcolo del costo della manodopera, valore stimato, base d’asta, verifica della tutela delle equivalenze e della congruità dell’offerta
A cura di Roberta Bertolani
Giovedì 25 gennaio 2024 ore 9.00 – 13.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *