Appalto “delegato” alla stazione appaltante qualificata nel nuovo codice appalti

Autore:

Avviando una lettura delle norme sulla qualificazione e sull’oramai avviato processo di completa digitalizzazione dell’attività contrattuale appare interessante, come primo intervento, soffermarsi sui principali protagonisti delle nuove dinamiche, in particolare, evidentemente, sul RUP e sui responsabili di fase (nel prosieguo solo RF) che, solo teoricamente, sembrano figure eventuali e rimesse all’adozione di modelli organizzativi della stazione appaltante. In realtà, in certi casi, la nomina dei responsabili di fase appare indispensabile/necessaria anche per meglio calibrare la competenza e la responsabilità egli atti da compiere.  

La questione ha un interesse specifico nel caso di delega dell’appalto (da Ente non qualificato a stazione appaltante qualificata) e anche nell’appalto, per semplificare, condiviso tra due stazioni appaltanti di cui almeno una risulti qualificata.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *