RUP e prerogative delle stazioni appaltanti in regime di qualificazione

Autore:

Nello scorso contributo si è dato conto della questione della nomina del RUP nel caso di Enti che – tramite accordo (con stazione appaltante qualificata) – gestiscono una o più fasi dell’appalto.

In questa seconda lettura è interessante soffermarsi sulle probabili competenze della stazione appaltante richiedente l’appalto e su quelle della stazione appaltante qualificata (a cui si può delegare l’appalto).

Le prerogative

Prima della lettura delle prerogative delle stazioni appaltanti qualificate e quelle non qualificate – grazie la richiamo contenuto nell’comma 5 dell’art. 62 occorre soffermarsi sul comma 1 e sul comma 8.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *