Può un affidamento diretto considerarsi come una vera e procedura di gara?

A cura di Chiara Bolzan

La giurisprudenza del Consiglio di Stato, torna sulla questione ampiamente dibattuta in riferimento alle trattative dirette, o affidamento diretto e alla loro classificazione come vere e proprie gare o meno.

Procediamo però con ordine e cerchiamo di inquadrare il fenomeno delle trattative dirette. La stessa può essere definita come un sistema di negoziazione con unico fornitore a cui la stazione appaltante, può ricorrere solo in determinate ipotesi di appalti, ovvero quando questi siano inferiori al valore di soglia di rilevanza europea.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *