La tardività dell’impugnazione di aggiudicazione della una procedura di gara: TAR Veneto e Consiglio di Stato, pur giungendo alla stessa conclusione compiono due percorsi diversi

A cura di Chiara Bolzan

20 Maggio 2024
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Il tema del calcolo del dias a quo entro cui l’operatore economico può impugnare l’atto di aggiudicazione è sempre molto caldo e dibattuto a causa delle evidenti conseguenze che lo stesso comporta, in quanto attiene alla garanzia dell’effettiva tutela, la quale è assicurata non solo a livello nazionale attraverso il principio costituzionale del diritto alla difesa, ma persino a livello europea.

Ne è la prova la Direttiva 2007/66 e la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea denominata Uniplex ( sez. III, 28 gennaio 2010 C-406/2008) o da ultimo, sempre Corte di Giustizia dell’Unione Europea, sez. IV, 14 febbraio 2019, C-54/18).

CONTINUA A LEGGERE….

Chiara Bolzan

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento