Per applicare la rotazione è necessario “riaggiudicare” prestazioni almeno omogenee

Autore:

La statuizione conclusiva del recente intervento dei giudici amministrativi sul tema

La rotazione si applica solamente in caso di scelta discrezionale degli inviti e se le prestazioni sono (almeno) omogenee.

È questa, in sintesi la statuizione conclusiva del recente intervento espresso con la sentenza n. 1004/2021 del TAR Lombardia (Sez. I – Brescia).

Si conferma, pertanto, un orientamento di tipo sostanziale che, in alcuni casi, ha portato il giudice amministrativo a suggerire al RUP di non esasperare il criterio della rotazione (in questo senso, ad esempio, il TAR Sardegna, sentenza n. 75/2021).

La vicenda

Anche nel caso trattato si assiste alla vicenda consueta della procedura “sostanzialmente” aperta (una procedura negoziata) con invito – a manifestare interesse -, ad ogni soggetto in possesso dei requisiti.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.