Il rapporto controverso tra quadro esigenziale, documento di indirizzo alla progettazione e progetto di fattibilità

Autore:

Una questione irrisolta negli appalti dei servizi tecnici riguarda il rapporto tra quadro esigenziale (QE), documento di indirizzo alla progettazione (DIP) e progetto di fattibilità.

Prima che la Legge n. 55 del 2019 lo modificasse l’art. 23 comma 5 del D. Lgs. 50/2016 nel descrivere la procedura di sviluppo del progetto di fattibilità stabiliva che: “(…) il progettista incaricato sviluppa, nel rispetto dei contenuti del documento di indirizzo alla progettazione e secondo le modalità indicate dal decreto di cui al comma 3, tutte le indagini e gli studi necessari per la definizione degli aspetti di cui al comma 1, nonché elaborati grafici per l’individuazione delle caratteristiche dimensionali, volumetriche, tipologiche, funzionali e tecnologiche dei lavori da realizzare e le relative stime economiche, ivi compresa la scelta in merito alla possibile suddivisione in lotti funzionali.”

Il richiamo al comma 3 faceva riferimento ai contenuti minimi del QE quale documento innovativo introdotto dal Codice del 2016 la cui definizione è contenuta nell’art. 3 del Codice: “ggggg-nonies) «quadro esigenziale», il documento che viene redatto ed approvato dall’amministrazione in fase antecedente alla programmazione dell’intervento e che individua, sulla base dei dati disponibili, in relazione alla tipologia dell’opera o dell’intervento da realizzare gli obiettivi generali da perseguire attraverso la realizzazione dell’intervento, i fabbisogni della collettività posti a base dell’intervento, le specifiche esigenze qualitative e quantitative che devono essere soddisfatte attraverso la realizzazione dell’intervento, anche in relazione alla specifica tipologia di utenza alla quale gli interventi stessi sono destinati”.

CONTINUA A LEGGERE….

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

VAI ALLO SHOP MAGGIOLI EDITORE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.