Indicazione di servizi analoghi solo se consentita espressamente e comunque non tramite soccorso istruttorio

Autore:

TAR Calabria, Catanzaro, sez. I, 31 gennaio 2022, n. 131

Il caso

A seguito dell’affidamento dei servizi di progettazione definitiva, esecutiva, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione dell’intervento di messa in sicurezza del territorio, dissesto idrogeologico dell’abitato e mitigazione del rischio, avvenuto tramite procedura negoziata in via telematica, il RTP secondo classificato formulava istanza di annullamento in autotutela dell’intervenuta assegnazione della commessa pubblica, sull’assunto che l’aggiudicataria avesse omesso di documentare il possesso dei propri requisiti nel rispetto delle prescrizioni del Disciplinare.
La Commissione attivava quindi soccorso istruttorio, disponendo la produzione di ulteriore documentazione da parte del RTP aggiudicatario, confermando poi l’aggiudicazione in esito all’esame dei documenti acquisiti.

Per l’istante, ricorrente dinanzi al TAR, ciò avrebbe invero determinato l’integrazione della domanda in origine formulata in ordine al possesso dei requisiti di capacità tecnica e professionale. Viceversa, per il RTP controinteressato in giudizio i servizi dichiarati nella domanda di partecipazione, funzionali alla dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale, sarebbero stati del tutto “analoghi per dimensioni e caratteristiche tecniche” al servizio oggetto dell’affidamento, come richiesto dal Disciplinare.

La decisione

In sentenza, rileva il Collegio che in base a quanto disposto dalla legge di gara, ….

CONTINUA A LEGGERE…

 

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

Rimani sempre aggiornato
Iscriviti alla newsletter di Appalti&Contratti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.