Invio di contributi sul nuovo codice dei contratti

L’art. 1, comma 4, della legge 21 giugno 2022, n. 78, recante «Delega al Governo in materia di contratti pubblici» ha previsto la facoltà del Governo, di affidare al Consiglio di Stato, la redazione dei progetti dei decreti legislativi attuativi della delega.

Il Governo ha inteso avvalersi di tale facoltà e, in data 28 giugno 2022, il Presidente del Consiglio dei Ministri ha affidato al Consiglio di Stato il compito di formulare il progetto di decreto legislativo.

Con decreto del Presidente del Consiglio di Stato n. 236 del 4 luglio 2022 è stata istituita la Commissione incaricata di redigere il «progetto del decreto legislativo recante la disciplina dei contratti pubblici», composta da magistrati amministrativi, da avvocati ed esperti.

Si ricorda che il Consiglio di Stato, fin dal parere n. 616 del 2016, ha ammesso e valorizzato la partecipazione al procedimento consultivo, tramite audizioni o note scritte, di rappresentanze qualificate delle Istituzioni amministrative, economiche e sociali.

Anche – anzi, soprattutto – in questo caso, in cui si tratta di redigere un progetto di codice, ogni Soggetto rappresentativo che ritenga di poter fornire un utile contributo informativo in materia, è invitato a voler farlo pervenire alla Commissione speciale istituita presso il Consiglio di Stato, presieduta da me e coordinata dal Presidente Luigi Carbone.

Considerata la ristrettezza dei tempi stabiliti per la predisposizione dell’articolato, chiedo la cortesia di inviarlo con ogni consentita urgenza e, comunque, entro il 10 agosto 2022, all’indirizzo di posta elettronica: commcodappalti@giustizia-amministrativa.it.

Ringrazio, fin d’ora, tutti coloro che vorranno far pervenire il loro apporto, che risulterà prezioso per la redazione di un Codice tanto importante per lo sviluppo economico e sociale del Paese.

Con viva cordialità,

Franco Frattini – 25/07/2022

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.