Aggiudicazione nel nuovo codice appalti: rileva il tempo della gara e non il tempo del procedimento

Anche il nuovo codice appalti ritorna, con norma sicuramente più chiara di quelle contenute nel d.l. 76/2020sulla questione del tempo della gara e sulla necessità di assicurare una tempestiva aggiudicazione.

In sostanza, il procedimento amministrativo contrattuale (in realtà da sempre) viene concepito con un procedimento che si deve concludere con un provvedimento espresso (positivo o negativo visto che la gara potrebbe anche non essere aggiudicata) a cui il responsabile del progetto deve “tendere”. Nel senso che l’intera attività deve essere orientata ad una tempestiva aggiudicazione ed esecuzione.

Il tempo è, pertanto, un valore importante non solo nel momento emergenziale. 

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *