Procedure ordinarie e sotto soglia dopo la recente circolare del MIT

Autore:

Con la recente circolare del MIT n. 298/2023 (del 20 novembre pubblicata in G.U. il 23 successivo) il Ministero fornisce chiarimenti circa l’attività del RUP nel sottosoglia comunitario.

La circolare, infatti, viene rubricata “Procedure per l’affidamento ex art. 50 del d.lgs. n. 36/2023 – Chiarimenti interpretativi in merito alla possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie”.

La “querelle” interpretativa

Come ampiamente anticipato, il nuovo codice appalti – come, a ben vedere gli stessi decreti emergenza ed in particolare il d.l. 76/2020 -, ha posto la questione della possibilità, o meno, di utilizzare le procedure ordinarie nel sottosoglia comunitario in luogo di quelle suggerite dal legislatore. E per intendersi, l’affidamento diretto, anche con interpello per le soglie infra 140mila euro beni/servizi e infra 150 mila euro per i lavori.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *