I costi indiretti della manodopera non sono soggetti ad obbligo di quantificazione nell’offerta economica

Con una recente sentenza il TAR Lazio ribadisce la distinzione tra costi diretti e costi indiretti della manodopera, specificando che solo i primi sono soggetti ad obbligo di quantificazione nell’offerta economica.

1. L’obbligo di indicazione dei costi della manodopera in offerta economica. Quadro normativo.

Il Codice del 2016, all’art. 95 c. 10, prevedeva l’obbligo per l’operatore economico di indicare i propri costi della manodopera, senza offrirne una definizione e quindi senza specificare se dovessero essere indicati tutti i costi sostenuti per le figure che intervengono nell’appalto anche se non specificamente impiegate nello stesso o se dovessero invece essere indicati solo i costi delle figure direttamente impiegate nell’esecuzione della commessa.

CONTINUA A LEGGERE….

Vedi anche

Per approfondire l’argomento

Corso on-line in Diretta
CCNL e costo della manodopera negli appalti pubblici
Scelta del CCNL, calcolo del costo della manodopera, valore stimato, base d’asta, verifica della tutela delle equivalenze e della congruità dell’offerta
A cura di Roberta Bertolani
Giovedì 25 gennaio 2024 ore 9.00 – 13.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *