Nella gara a doppio oggetto l’amministrazione può escludere le proprie società partecipate

A cura di Vincenzo Laudani

24 Ottobre 2023
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Il Consiglio di Stato, con sentenza 9034 del 17.10.2023, afferma la legittimità dell’esclusione disposta da un’amministrazione in una gara a doppio oggetto della propria società controllata, in quanto l’affidamento comporterebbe un aumento del rischio massimo che l’amministrazione abbia deciso di volersi assumere.

Il fatto.

Il Comune di Roma Capitale indiceva una procedura di gara a doppio oggetto, volta ad individuare il socio privato di una società mista cui affidare il servizio scolastico integrato.

CONTINUA A LEGGERE….

Vincenzo Laudani