Criteri ambientali sempre da inserire nei capitolati; non basta il rinvio ai decreti ministeriali che li disciplinano

A cura di Salvio Biancardi

4 Giugno 2024
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Non è sufficiente che un capitolato d’appalto faccia rinvio ai decreti ministeriali in materia di criteri ambientali minimi (ai quali i concorrenti devono attenersi nel formulare la propria offerta); è invece necessario che i capitolati si arricchiscano dei relativi contenuti descrittivi, fornendo conseguenti indicazioni puntuali ai concorrenti.

Ciò anche per effetto del principio del risultato, il quale, in questo caso si declina anche nel conseguimento degli obiettivi concernenti la tutela dell’ambiente.

CONTINUA A LEGGERE….

Salvio Biancardi

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento