Limiti al subappalto: se previsti si applicano anche negli affidamenti diretti in applicazione del principio di autovincolo

A cura di Vincenzo Laudani

29 Maggio 2024
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Con una recente pronuncia il Consiglio di Stato (Cons. Stato, sez. V, 24.5.2024 n. 4659) ribadisce che l’affidamento diretto non costituisce una procedura di gara.

Tale principio generale incontra però delle deroghe nel caso in cui l’ente inserisca delle clausole specifiche che regolamentino lo svolgimento del confronto dei preventivi, non potendo discostarsene in virtù del principio di autovincolo.

Pertanto, l’ente che indichi un limite al subappalto non può affidare il contratto in via diretta all’operatore economico che dichiari di volere subappaltare le prestazioni in misura superiore.

CONTINUA A LEGGERE….

Vincenzo Laudani

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento